Le Dimensioni Della Prostata

La prostata, preziosa ghiandola maschile situata sotto l’intestino, può subire variazioni di dimensioni. Le normali dimensioni della prostata sono circa come quelle di una noce. Questa ghiandola può variare dimensione a seconda dell’età, a causa di cambiamenti ormonali.

dimensioni prostata

Da questo studio (in inglese) si vede la relazione tra dimensione della prostata ed età, investigata in un gruppo di uomini tra i 40 e i 70 anni per determinare l’equazione di crescita di dimensione della prostata.

Secondo i dati raccolti, la prostata si ingrossa con l’aumentare dell’età, seguendo questo andamento (nel caso di un uomo in normale stato di salute):

  • 20 anni. La media dei ragazzi ha una prostata delle dimensioni di una noce. Ci sono rari o pochi problemi prostatici a questa età.
  • 40 anni. Molti uomini iniziano a sperimentare un ingrossamento della prostata. Verso i 50 anni, circa il 50% degli uomini iniziano ad avvertire sintomi connessi con la ghiandola prostatica. Qui la prostata ha le dimensioni di una pallina da golf.prostata come un limone
  • 60 anni. La prostata di un uomo può continuare a crescere… probabilmente sfociando in problemi urinari come minzione frequente o difficile. Questo è il risultato della prostata infiammata che preme sull’uretra e la vescica. A questo punto, i problemi alla prostata non sono più solo un leggero fastidio, ma cominciano a provocare disturbi più gravi nello stile di vita (ad esempio, la mancanza di sonno provocata dal frequente bisogno di urinare notturno). La ghiandola prostatica qui può raggiungere le dimensioni di un limone.
  • 80 anni. Circa l’80% degli uomini a questa età sperimentano problemi alla prostata. Infatti, questi disagi sono talmente comuni che si pensa che tutti gli uomini che vivono a lungo prima o poi si confrontano con l’ipertrofia prostatica. Ad ogni modo, a questa età la prostata può essere grande anche come una palla da tennis.

Ipertrofia o Iperplasia Prostatica Benigna

L’ipertrofia prostatica (IPB) è il termine medico per l’ingrossamento della prostata. È da considerare un problema di salute per uomini in età avanzata nel momento in cui è associata a sintomi e complicazioni.

Sebbene non sia una condizione pericolosa per la vita, l’IPB ha un impatto negativo sulla qualità della vita di un uomo. Essa può comportare infatti problemi urinari, difficoltà nella minzione, bisogno di urinare frequente e dolore pelvico. I sintomi dell’ipertrofia prostatica sono simili a quelli del cancro alla prostata, ma questi due problemi non sono connessi.

L’iperplasia prostatica benigna è considerata una malattia progressiva e il suo maggior fattore di rischio è appunto l’avanzare dell’età. Qui lo studio scientifico.

Metodi di Valutazione della Grandezza della Prostata

Per determinare la dimensione della prostata esistono vari metodi:

  • Esame rettale. È il metodo più semplice e meno invasivo, anche se l’idea può risultare spiacevole. Si tratta di una procedura in cui il medico infila un dito nel retto per poter palpare la prostata e poterne così stimare il volume. Il calcolo del volume prostatico avviene misurando i 3 diametri della ghiandola (laterale, posteriore, caudale).
  • Ecografia prostatica per via soprapubica. Si esegue con l’utilizzo di una sonda ad ultrasuoni, esame completamente non invasivo che si deve effettuare a vescica piena.
  • Ecografia prostatica trans rettale. Questo, diciamo, è il metodo più invasivo e fastidioso, che consiste nell’infilare la sonda ad ultrasuoni nel retto. È comunque più preciso sulla valutazione del volume della prostata.
  • Risonanza magnetica. Questa è la procedura più costosa e che richiede maggior tempo, certamente più invasiva, allo stesso tempo anche più efficace.

Sintomi e Dimensioni

Per concludere, sono dell’idea che, nonostante le dimensioni della prostata possano aumentare, in un individuo sano può anche non comportare problemi. L’ingrossamento della prostata può essere fisiologico e naturale (ma non abbiamo dati sufficienti per questo), i sintomi che provoca probabilmente dipendono molto dalla genetica ma anche dal nostro stile di vita.

Quello che stiamo facendo ora sarà ciò che stabilisce come sarà il futuro. Se ciò è vero, di certo conducendo uno stile di vita malsano e sedentario, fumando sigarette, bevendo tanto alcol e mangiando qualsiasi schifezza piena di grassi e zuccheri raffinati, possiamo aspettarci solo disagi al primo aumento di dimensione della prostata.

Scegliendo invece di condurre adesso una vita sana e in armonia con il mondo, quasi certamente si manterrà questo equilibrio anche nel tempo e la dimensione della prostata (se dovesse ingrandirsi) non sarà un problema.

Scrivici su WhatsApp whatsapp