ansia da prestazione sessuale

Che Cos’è l’Ansia da Prestazione Sessuale?

L’ansia da prestazione sessuale è l’impossibilità di mantenere un’erezione al momento della penetrazione o durante un rapporto sessuale completo. Apparentemente non ci sono problemi fisici evidenti poiché in solitaria con la masturbazione, la maggior parte delle persone che hanno ansia da prestazione, non sperimenta l’ansia e non si presentano problemi di erezione.

L’ansia da prestazione si presenta dunque solo prima o durante il rapporto, il che ci permette di notare che si tratta di la paura psicologica di non essere all’altezza.

Si stima che dal 9 al 25% degli uomini sessualmente attivi sperimentino l’ansia da prestazione nel corso della loro vita.

L’Ansia da prestazione sessuale può essere insidiosa e difficile da risolvere se non sai come fare. Vacillando tra alti e bassi, indecisione costante e tanta sofferenza psicologica, a volte anche fisica, essa può portare persino ad avere e vivere in malo modo una bruttissima paura del sesso.

Le Cause dell’Ansia da Prestazione

Il sesso è più di una semplice risposta fisica. Escluse le cause organiche che non permettono una buona circolazione sanguigna, anche le tue emozioni possono influire notevolmente. Se la tua mente è troppo stressata e concentrata sulla performance, il tuo corpo non può eccitarsi ed entra in una condizione di paura e contrazione, facendo fluire il sangue alle gambe o alle braccia (invece che al pene), in una situazione del tipo “Attacco o Fuga”.

Ecco alcune preoccupazioni che possono portare al problema:

  • Temi di non avere una buona performance e di non soddisfare sessualmente il tuo partner
  • Non hai una buona immagine del tuo corpo (ad esempio sei sovrappeso)
  • Temi che la misura del tuo pene non sia sufficiente per lei
  • Temi di eiaculare troppo presto o di impiegare troppo tempo a raggiungere l’orgasmo
  • Temi di non essere in grado di avere un orgasmo e di goderti l’esperienza sessuale
  • Hai altri problemi nella tua relazione

Tutte queste paure e preoccupazioni possono indurre il tuo corpo a rilasciare ormoni dello stress come epinefrina e noradrenalina.

La conseguenza è una costrizione dei vasi sanguigni che impediscono una risposta erettiva adeguata ad avere una penetrazione.

Per esperienza posso affermare che il grosso problema dell’ansia da prestazione sessuale sia il voler soddisfare la partner ad ogni costo, mettendoci in una situazione di paura di non riuscire a farlo, con la forte e reale possibilità di aggravare la situazione e ottenere l’esatto opposto, aumentando invece che sminuire, l’ansia da prestazione. Il modo migliore per affrontare il tutto è iniziare a parlare con la partner, aprendosi emotivamente e sperimentare praticando il piacere e il divertimento all’interno della coppia.

Sia l’eiaculazione che l’orgasmo (tuo o suo) non devono essere visti come un obiettivo da raggiungere. Non sono un traguardo e non dobbiamo fare in modo che lo diventino. Sono qualcosa che fanno parte dell’eventuale piacere del rapporto e non un obbligo incessante da inseguire.

Se poniamo la nostra attenzione all’attimo presente, con la sensualità e l’erotismo, è probabile che potrai constatare un notevole abbassamento dell’ansia da prestazione.

Pochi uomini affrontano i problemi di erezione iniziando dall’aspetto psicologico. Diciamo che per risolvere il problema dell’ansia da prestazione è importante analizzare anche le cause organiche della disfunzione erettile (se ce ne sono). Un problema di erezione infatti  può avere diverse cause fisiche e psicologiche e un approccio che tratta questi due approcci contemporaneamente può essere più rapido ed efficace che analizzarne uno solo alla volta.

circolo-vizioso-ansia

Cosa Fare per Superarla

Solitamente l’ansia viene vista come un grosso handicap psicologico. Potenzialmente possono poi ripercuotersi e sfociare in problemi fisici anche molto evidenti. Uno di questi problemi fisici si presenta con l’eiaculazione precoce, il che non fa altro che generare un circolo vizioso poco salutare.

Sono diversi gli aspetti da esaminare e affrontare per risolvere l’ansia da prestazione sessuale, sia mentali che fisici. Entrambi gli aspetti sono fondamentali e importantissimi, affrontare e risolvere un solo aspetto può essere limitante.

Esistono tanti metodi collaudati per affrontare e vincere l’aspetto psicologico e il corso di Manuel Anselmi in questo caso si è rivelato utile a migliaia di persone: Clicca qui per accedere al corso Erezione Sicura.

Vediamo adesso 6 semplici consigli per superare l’ansa da prestazione.

7 Semplici Consigli per Superarla

Avendo compreso che si tratta principalmente di origine psicologica, i rimedi per l’ansia da prestazione non sono pillole o estratti naturali. Esistono sicuramente farmaci o rimedi naturali che aiutano a far fluire meglio il sangue al pene e ad avere erezioni più forti, ma se il problema emotivo e psicologico rimane, saranno quasi del tutto inutili (se non dannosi).

Troverai sicuramente utili e preziosi i seguenti 6 consigli che possono aiutare te e il tuo partner a ridurre l’ansia ed avere così incontri intimi di gran lunga più piacevoli e soddisfacenti.

  1. Sii fiducioso durante il rapporto. Entrambi avete bisogno di sicurezza nel vivere il momento in modo piacevole. Se curi un minimo il tuo aspetto e l’igiene, il problema non è certamente dovuto alla tua mancanza di suscitare nell’altro piacere e desiderio sessuale. Quello c’è per il semplice fatto che i poli opposti si attraggono. Inoltre la sicurezza in te è uno degli afrodisiaci migliori per lei. Se non sai da dove iniziare c’è il corso di Manuel.
  2. Elimina il porno. Questo è il miglior consiglio che posso darti se soffri di ansia da prestazione sessuale. Il porno crea danni più o meno permanenti ai tuoi neuroni, come dimostra questo articolo e ti propone immagini irrealistiche di un rapporto sessuale, aumentando la tua insicurezza al momento di un incontro reale. Inoltre un’eccessiva perdita di liquido seminale, abbassa il tuo testosterone facendoti apparire meno uomo e meno attraente.
  3. Non interpretare il sesso come una prova di abilità. Non è una competizione. Utilizzare la parola “amore” invece che “sesso” può aiutare ad uscire da questa possibile visione. Il dare e ricevere piacere può essere vissuto in tanti modi diversi e non devono necessariamente essere identificati con l’erezione e l’atto fisico. Ci sono tanti modi per creare intimità in coppia, la penetrazione è un qualcosa in più che può avvenire spontaneamente dopo ore di preliminari.
  4. Rilassati con l’altro nel momento presente. Evita di concentrarti esclusivamente sull’aspetto sessuale. Pensa che ogni attimo che può regalare godimento, anche in totale assenza di stimolazione. Approccia le tecniche di rilassamento come fosse un nuovo gioco, coinvolgendo sia te che il tuo partner!
  5. Non prenderla come una cosa seria. Il sesso non è un compito da svolgere con efficienza. Il divertimento senza scopo è un modo eccellente per ridurre la pressione e annullare l’ansia da prestazione sessuale. l’umorismo sano (non incentrato a sminuire l’altro) non è mai fuori luogo. Il sesso dovrebbe essere la miglior espressione dell’allegria e del gioco, intriso di comicità. Goditi il sesso come fosse uno dei tanti giochi che facevi nella tua infanzia…Vivilo da bambino.
  6. Dalle la possibilità di aiutarti. Parlale e dille che hai paura e sei ansioso in questo momento. Può sembrare una contraddizione, le donne hanno questa naturale senso dell’accoglienza e non ti giudicheranno come un insicuro, anzi. E’ coraggioso parlare delle proprie insicurezze. Non c’è nulla di male e non è una cosa da femminucce. Quindi aiutala ad aiutarti, dalle tanti baci e infinite e ammalianti carezze. Sono tutte cose che possono sciogliere la tua partner e aiutandoti di conseguenza a rilassarti con lei.
  7. Lascia da parte il tuo giudizio. Spesso l’ansia deriva dal tuo giudizio su come dovrebbe andare o di cosa penserebbero i tuoi amici se ti vedessero in quella situazione. Sospendi ogni tuo giudizio verso di te e verso ogni persona con cui interagisci. Non è facile ma è forse la chiave più efficace per aprire il tuo cuore e il suo. Mettiti da parte dunque, non devi superare alcun esame. Non devi affrontare nessuna competizione. Solo in questo modo puoi facilmente e con certezza annullare l’ansia da prestazione sessuale.