problemi di erezione come risolverli

Problemi di Erezione: Come Riconoscerli

I problemi di erezione sono vari e hanno diverse manifestazioni in uomini di tutte le età. Si stima che il 5% degli uomini di 40 anni ha una disfunzione erettile completa e la percentuale aumenta a circa il 15% negli uomini di 70 anni.

Per disfunzione erettile si intende l’incapacità di avere o mantenere un’erezione con conseguente impossibilità di avere un rapporto sessuale completo.

La disfunzione erettile può verificarsi a qualsiasi età, ma è più comune negli uomini più anziani poiché hanno anche maggiori probabilità di avere condizioni di salute che richiedono farmaci, che possono interferire con l’erezione. Inoltre, con l’età, potrebbe essere necessaria una maggiore stimolazione per ottenere un’erezione e un maggior periodo di tempo tra due erezioni.

Solitamente è spiacevole parlare dei propri problemi di erezione e può creare molto disagio, ma se hai problemi nel raggiungere o mantenere l’erezione è una buona idea consultare un medico poiché possono essere dei problemi circolatori o altre patologie ben più gravi e rischiose. I problemi di erezione infatti possono interferire con la tua vita sessuale ma possono anche essere un campanello di allarme per altri problemi di salute.

Ad esempio i vasi sanguigni potrebbero essere ostruiti o sono danneggiati a causa del diabete. Una diagnosi medica ti metterà nella condizione tale da occuparti personalmente della tua salute e di iniziare a prendere provvedimenti per far regredire un’eventuale causa organica.

Se al contrario non ci sono problemi fisici di sorta, è possibile che i tuoi problemi di erezione abbiano cause psicologiche.

Molto interessante può essere approfondire questo articolo. Impotenza: Cause e Rimedi Naturali

Il Meccanismo di Eccitazione che Causa l’Erezione

Ormoni, vasi sanguigni, nervi e muscoli devono lavorare insieme per produrre un’erezione. L’erezione inizia quando il cervello invia segnali nervosi al pene in risposta alla stimolazione sessuale.

Alcune possibilità di stimolazione sessuale sono:

  • Petting
  • Quel che vedi o odi
  • Pensieri o desideri sessuali

Con una di queste attività arrivano segnali nervosi ai muscoli del pene. Questo permette al sangue di fluire nel tessuto spugnoso del pene. Il sangue si raccoglie in questo tessuto come quando l’acqua riempie una spugna e il pene diventa più grande, si irrigidisce. Poi le vene si chiudono per impedire al sangue di defluire nuovamente fuori. Dopo l’eiaculazione o quando l’eccitazione sessuale svanisce, le vene si riaprono e il sangue scorre nuovamente verso il corpo.

E’ evidente dunque che per raggiungere l’erezione sono necessari dei vasi sanguigni sani. Questo risultato è dato da molti fattori che vanno da un’alimentazione sana ed equilibrata, dall’attività fisica svolta e dalla nostra abilità ad affrontare situazioni stressanti, ovvero la nostra capacità di rilassarci.

Pene flaccido pene eretto

Quali Sono le Cause dei Problemi di Erezione?

Diverse condizioni possono portare alla disfunzione erettile.

La maggior parte di queste condizioni sono legate a problemi circolatori e quindi patologici, sopratutto del cuore e dei vasi sanguigni, che necessitano la tua attenzione. Le 3 cause organiche e fisiche dei problemi di erezione sono sempre:

  • Alta pressione sanguigna
  • Diabete
  • Colesterolo alto

Queste tre cause sono a loro volta influenzate da molti fattori e non è un buon approccio cercare di risolverne i sintomi con l’uso di farmaci, senza provvedere alla rimozione delle concause e ad occuparci in prima persona di questi problemi. Ad esempio ci sono delle abitudini dannose che possono contribuire alla disfunzione erettile:

  • L’abuso di droghe e alcol
  • Fumo
  • Eccesso di cibo
  • Mancanza di esercizio fisico
  • Alimentazione poco salutare

Anche un danno al sistema nervoso può essere una causa, interferendo con i segnali nervosi che producono l’erezione.

Come ad esempio:

  • Lesioni del midollo spinale
  • Trattamenti per il cancro alla prostata
  • Radioterapia e rimozione della prostata
  • Sclerosi multipla e tante altre malattie che colpiscono il sistema nervoso
  • Alcuni farmaci, come gli antidepressivi o i farmaci per la pressione alta possono causare problemi di erezione
  • Infine un piccolo numero di casi di disfunzione erettile sono causati da un livello ridotto di testosterone, noto ormone maschile.

I medici sono abituati a pensare che la maggior parte dei casi di disfunzione erettile siano dovuti a problemi mentali o emotivi. Questo è vero e verificabile da ognuno facendo un’auto-indagine psicologica. Depressione, preoccupazione e ansia possono sicuramente causare disfunzione erettile, ma prima di affrontare questi problemi, verificare sempre che le cause non siano fisiche che a loro volta possono essere causa di depressione e preoccupazione, creando un circolo vizioso poco salutare.

Infine non dare per scontato che i problemi di erezione siano parte del normale processo di invecchiamento. È molto probabile che la causa sia un’altra e che sia stata ignorata o trascurata.

Che Cosa può Fare il Medico?

Parlare di problemi di erezione può essere imbarazzante. Quando parli col tuo medico puoi notare che tenta di utilizzare frasi come: “ha problemi in camera da letto” o “ha problemi ad ottenere una penetrazione”?. Ricorda che una vita sessuale sana è legata ad uno stile di vita sano.

Non sentirti dunque in imbarazzo a chiedere aiuto. I problemi di erezione sono di fatto un problema di salute. E’ stato ampiamente dimostrato come il regime alimentare a base vegetale e un adeguato esercizio fisico porti un eccellente resa nella propria vita sessuale. Ad esempio, uno studio del 2004 ha dimostrato un miglioramento negli uomini con disfunzione erettile dopo aver ridotto alimenti ricchi di grassi: colesterolo e trigliceridi (entrambi presenti nella carne).

Se parli col tuo medico e non ti senti a proprio agio cambia medico. Il medico può raccomandare di consultare un urologo, ossia un medico specializzato in problemi sessuali e urologici.

Se hai un dialogo soddisfacente con a tua partner (e se non ce l’hai potrebbe essere questa una delle cause dei tuoi problemi di erezione) potrebbe accompagnarti alla visita medica ed essere di grande aiuto. Molti medici dicono che i problemi di erezione sono più facili da trattare quando entrambi i partner sono coinvolti nella consulenza. Per determinare la causa dei tuoi problemi di erezione, il medico prenderà visione dei tuoi trascorsi clinici e ti dirà di eseguire degli esami.

Cosa aspettarsi dal Medico?

Il medico ti farà domande generali sulla tua salute e ti farà anche domande specifiche sui tuoi problemi di erezione e il rapporto col partner. Se assumi molti farmaci, scrivili in una lista e mostragliela, comunicando anche qualsiasi intervento chirurgico che hai subito. Il medico ti chiederà inoltre tutto riguardo alle tue abitudini, come ad esempio: se assumi alcol, se fumi, se fai esercizio fisico e se hai abitudini alimentari. Sii preciso e non sottovalutare nessun dettaglio, potrebbero essere importanti.

Ecco alcune domande che può farti:

  • Cosa mi dici riguardo il tuo livello di fiducia nel raggiungere e mantenere un erezione?
  • Quando hai un erezione con la stimolazione sessuale, percepisci una rigidità sufficiente per la penetrazione?
  • Durante il rapporto sessuale, per quanto tempo riesci a mantenere la tua erezione dopo aver penetrato il tuo partner?
  • Dopo un rapporto sessuale, quanto lo giudichi soddisfacente per te?
  • Come giudichi il tuo livello di desiderio sessuale?
  • Quante volte puoi avere un orgasmo o eiaculare?
  • Hai un erezione ad ogni risveglio del mattino?
  • Le risposte a queste domande aiuteranno il tuo medico a capire il problema.

Un esame fisico può aiutare il tuo medico a trovare la causa dei tuoi problemi di erezione. Come parte dell’esame, il medico esaminerà i tuoi testicoli e il tuo pene e misurerà la tua pressione sanguigna. Ci vorrà un campione di sangue per verificare la presenza di diabete e per verificare il livello del colesterolo e di altre condizioni che possono essere associate alla disfunzione erettile.

Rimedi per Problemi di Erezione

Il medico ti può offrire una serie di trattamenti e cure per i problemi di erezione. A seconda della gravità e dell’esperienza e aggiornamento del medico ti proporrà varie soluzioni e consigli.

Consiglierà di parlarne col partner su che tipo di trattamento può essere meglio per entrambi. La maggior parte delle persone vuole possibilmente che il trattamento sia il più semplice e immediato possibile e da questo di evince il successo delle famose pillole blu.

Qui riporto alcuni rimedi per problemi di erezione una volta che siano state prese le giuste precauzioni per le patologie più gravi che li possono causare

Modificare il Proprio Stile di Vita

Per alcuni uomini le modifiche possono essere semplicemente:

  • smettere di fumare,
  • perdere peso,
  • ridurre il consumo di alcool
  • eliminare farmaci inutili (sotto prescrizione medica)

Questi sono solo spunti iniziali ma puoi fare molto di più come ad esempio:

  • Adottare una dieta a base vegetale e a basso contenuto di grassi, come quella che propongo nel Corso Base
  • Praticare regolarmente esercizio fisico
  • Imparare a rilassarsi (possono aiutare enormemente: yoga, meditazione, rilassamento guidato etc…)
  • Praticare regolarmente gli esercizi kegel 
  • Coltivare un’attitudine mentale positiva (guardare film positivi, ridere, scherzare etc…)

problemi di erezione rimedi

Rimedi Naturali

Ci sono diversi rimedi naturali per i problemi di erezione che a differenza dei farmaci hanno il vantaggio di non arricchire grandi aziende farmaceutiche e di non causare forti effetti collaterali.

(Alcuni di questi rimedi che cito hanno degli effetti collaterali. Consultare il medico prima di assumerli)

I rimedi naturali migliori per i problemi di erezione sono:

  • La Maca
  • Il Polline di Pino
  • Lo Yohimbè
  • La Damiana

Per maggiori informazioni e spiegazioni consultare anche l’articolo: Disfunzione Erettile: 10 Rimedi Naturali.

Farmaci

Dal 1998 i medici sono in grado di prescrivere una pillola per il trattamento della disfunzione erettile. I marchi attuali sono Viagra, Levitra e Cialis. Se la tua salute generale è buona, il medico può prescriverti uno di questi farmaci che a mio avviso andrebbero assunti con molte precauzioni e solo se in un contesto terapeutico (anche psicologico).

Anche se prendere una pillola risolve il tuo problema di erezione si dovrebbe comunque prestare attenzione ad altri problemi di salute, identificati come possibili cause di disfunzione erettile. Ma quali sono gli effetti collaterali del Viagra e di queste pillole? Secondo diversi studi (questo ad esempio) sono stati riscontrati i seguenti disturbi riconducibili all’uso di Viagra e di pillole simili usate per lo stesso scopo;

  • cefalea
  • sensazione di fortissimo calore
  • dispepsia
  • disturbi alla vista
  • difficoltà a respirare col naso
  • giramenti di testa
  • visione dei colori alterata

Da tener ben presente che non tutte le reazioni indesiderate vengono riportate dal produttore del farmaco.

Sono presenti inoltre i seguenti disturbi molto più gravi.

Possiamo così evincere senza ombra di dubbio che l’uso di questi farmaci può essere altamente dannoso. Una vera e propria forzatura per il nostro sistema cardiocircolatorio, le cui conseguenze possono essere più che disastrose. 

Iniezioni

Prendere una pillola non funziona per tutti e a mio avviso è possibile che funzioni per qualcuno ma solo per un breve periodo di tempo. Molti uomini utilizzano farmaci che vengono somministrati direttamente nel pene. Caverject e Edex vengono iniettati nel pene con un ago. MUSE è una piccola pastiglia che viene inserita nell’uretra dalla punta del pene. Questi farmaci di solito causano l’erezione in pochi minuti e possono essere anche molto efficaci ma inevitabilmente hanno le loro conseguenze negative e ad ogni modo non risolvono affatto il problema alla radice, di fatto non rimuovono le cause che producono la mancata o insufficiente erezione.

Pompa a Vuoto

Un altro modo per creare l’erezione è di utilizzare un tubo a vuoto appositamente progettato. Il pene viene inserito in un tubo che è a sua volta collegato ad una pompa. Quando l’aria viene pompata fuori dal tubo il sangue scorre veloce nel pene e lo allarga fino ad ottenere un erezione. Poi, con un sistema appositamente progettato, dall’estremità del tubo alla base del pene viene mantenuto il sangue nei corpi cavernicoli del pene tenendo su degli anelli elastici.

Una soluzione del tutto meccanica e aggiungerei innaturale. Quando l’aria viene pompata poi fuori dal tubo, il sangue scorre nel pene e produce l’erezione. Anche in questo caso è una soluzione dai dubbi effetti, innaturale e probabilmente dannosa. Come tutto ciò che agisce sul nostro organismo partendo con un azione esterna e non interna al nostro organismo.

Implantologia Protesica Peninea

Se le altre opzioni falliscono, alcuni uomini ricorrono ad un intervento chirurgico creato apposta per il trattamento della disfunzione erettile. Un chirurgo può impiantare un dispositivo che pompa aria per produrre l’erezione. Questi dispositivi non interferiscono con la propria sensibilità sessuale comunque sia non rimuovendo le cause del problema restano pur sempre delle soluzioni dalle false aspettative.

Dopo l’operazione per impiantare una protesi nel pene non è più possibile rimuoverla e quindi tornare indietro per risolvere il problema con metodi naturali e sicuri. Una volta che un uomo ha una protesi nel pene, può solo utilizzare il dispositivo per avere un’erezione. La ritengo l’ultima spiaggia e solo se hai una certa età, ma puoi parlarne col tuo medico circa i pro e i contro di questa soluzione e resta sempre fondamentale che sia tu a decidere per te stesso.

Conclusione

Spero di aver mostrato le possibilità e i rimedi per i problemi di erezione disponibili e che tu possa riuscire a risolverli. Concludendo riassumo in 3 punti ciò che ho voluto esprimere in questo articolo:

  1. I problemi di erezione possono essere un segno di problemi di salute, fisica o psicologica
  2. Un medico può aiutarti a comprenderne le cause e se è bravo, può anche aiutarti a risolverlo
  3. Solo tu sei il responsabile della tua salute. Il rimedio al problema di erezione non arriva dall’esterno, ma dal tuo desiderio di salute e miglioramento verso la vita.
Scrivici su WhatsApp whatsapp