Oltre 800 Barbieri hanno unito le loro forze in America per educare i loro clienti riguardo il cancro alla prostata. Parlando di questa malattia con i loro clienti consigliano loro dove possono fare delle analisi di prevenzione a basso costo.

Dietro a tutto questo esiste un gruppo nato appunto per la prevenzione del cancro alla prostata chiamato Prostate Net. E’ stato fondato nel 1996 da Virgil Simons che ha avuto un intevento chirurgico alla prostata all’età di 48 anni e lo scorso anno ha sentito il bisogno di raggiungere gli uomini afro americani tramite i loro barber shops.

Ha scelto questo tipo di negozi proprio perché è dimostrato che in questo tipo di ambiente l’uomo si sente a proprio agio a parlare anche dei suoi problemi. Inoltre grazie al tipo di mestiere, essendo sempre a contatto con i capelli, con la pelle e con le unghie dei pazienti può facilmente identificare alcuni problemi di salute compreso appunto problemi alla prostata.

L’aiuto di MGM studios in connessione con il film dell’anno scorso barbershop 2 ha abilitato con questa iniziativa 60 centri medici in tutto il paese per fornire ai barbieri il training necessario per informare i loro clienti della malattia.

Gli uomini afro americani sono tra le persone col più alto rischio di ammalarsi di tumore alla prostata.

– Gli Afro Americani muoiono di questa malattia approssivativamente il doppio rispetto agli altri americani
– Gli afro americani sono spesso riluttanti nel farsi visitare da un medico
– Il cancro alla prostata spesso non ha sintomi dai 7 ai 10 anni
– Se diagnosticata nei primi anni di vita della malattia è facilmente curabile

 
Share This