aumentare il testosterone

Prima di capire come aumentare il testosterone dobbiamo capire di cosa si tratta:

Il testosterone è famoso per essere l’ormone sessuale maschile, uno steroide sintetizzato nei testicoli che svolge molte funzioni nel nostro corpo.

Esistono molti tipi di steroidi e il testosterone è uno steroide anabolizzante, fondamentale per la formazione delle caratteristiche che rendono un uomo, uomo.

È il testosterone, che attiva cambiamenti nel tono della voce, che fa crescere i peli del corpo e fa aumentare la massa muscolare.

Questo ormone interagisce con quasi tutti i tessuti e le cellule del corpo ed è un ormone che hanno anche le donne (seppur in minor quantità), perché non è sintetizzato solamente nei testicoli.

Bassi livelli di testosterone negli uomini hanno effetti simili a bassi livelli di estrogeni nelle donne. Gli effetti fisiologici del testosterone iniziano intorno alla pubertà quando ne aumenta la produzione nei testicoli.

Nella prostata, il testosterone stimola la secrezione di liquidi che contribuiscono al volume dello sperma e fa sì che le dimensioni della ghiandola aumentino nella prima pubertà.

Il testosterone è diventato di recente un termine molto in voga e molti uomini si preoccupano di tenerlo alto per mantenere o incrementare la propria mascolinità e forza erettiva.

L’industria farmaceutica ha spinto in modo aggressivo i prodotti sostitutivi del testosterone e da una parte ha promosso una consapevolezza di base dei problemi relativi a esso relativi, un argomento che in precedenza era il dominio di urologi e endocrinologi.

Sintomi di un Testosterone Basso

La maggior parte del testosterone viene prodotto nei testicoli, sebbene una piccola percentuale sia prodotta dalle ghiandole surrenali. Statisticamente, dopo i 40 anni, inizia una graduale diminuzione dei livelli di testosterone che è stato stimato essere dell’1% ogni anno (fonte).

Il testosterone basso è associato a diabete, perdita di calcio dalle ossa e ad un’alterazione della funzione sessuale. In particolare, ecco alcuni sintomi da basso testosterone che possono presentarsi:

  • stanchezza
  • irritabilità
  • depressione
  • diminuzione della libido
  • disfunzione erettile
  • difficoltà a raggiungere l’orgasmo
  • diminuzione dell’energia e senso di benessere
  • perdita di massa muscolare e ossea
  • aumento del grasso corporeo
  • profili lipidici anormali

Come l’Obesità Influenza i Livelli di Testosterone.

L’obesità svolge un ruolo chiave nel processo che porta a bassi livelli di testosterone. Il grasso non è solo grasso: è un organo endocrino metabolicamente attivo che fa molto di più che sporgere dall’addome. Il grasso ha un’abbondanza dell’ormone aromatasi, che funziona per convertire il testosterone in estrogeno (ormone sessuale femminile). (Fonte)

Un evidenza ce l’abbiamo quando ad un uomo compare una sorta di seno, più o meno pronunciato, conseguenza di un’eccessiva conversione del testosterone in estrogeni.

Può crearsi inoltre un circolo vizioso poiché troppi estrogeni rallentano la produzione di testosterone e, con meno testosterone, si verifica più obesità addominale e vengono prodotti ancora più estrogeni.

La buona notizia è che, perdendo grasso addominale, è possibile invertire questo processo, facendo tornare normali i livelli di testosterone e guadagnandone in salute, benessere e forma fisica.

obesità abbassa testosterone

Come Aumentare il Testosterone

A questo punto credo che tu abbia già intuito che questo importante ormone maschile si forma naturalmente in un corpo sano, che si nutre bene e svolge regolare esercizio fisico.

Come ogni altra carenza, non è consigliabile assumere integratori sintetici, poiché ridurrebbero la capacità del corpo di produrlo in modo naturale, creando un meccanismo di dipendenza.

Negli ambienti delle palestre e tra i body builders era una pratica ricorrente assumere testosterone per aumentare la prestanza fisica e la massa muscolare senza sforzo, ma un eccessivo utilizzo è stato collegato al tumore alla prostata, diabete e ictus. (fonte)

Dunque cosa fare per aumentare il testosterone in modo naturale?

Sane abitudini alimentari

Personalmente raccomando sempre una dieta a base vegetale a basso contenuto di grassi, come spiego in questo articolo.

In particolare ci sono dei cibi che sembrano essere particolarmente a favore del testosterone e guarda caso sono spesso consigliati anche per chi ha problemi di prostata:

  • Broccoli e crucifere (contengono componenti che riducono i livelli di estrogeni)
  • Semi di zucca ( contengono zinco che serve a mantenere sani i nostri organi sessuali e anche triptofano che aiuta il corpo a produrre serotonina, l’ormone del buon umore)
  • Avocado (Contiene grassi sani e vitamina B6 utile a ridurre il cortisolo, l’ormone dello stress. Inoltre abbassa il colesterolo, che interferisce con la produzione di testosterone)
  • Banane (contengono vitamine del gruppo B, bromelina e potassio, che aiutano nella produzione di testosterone)
  • Mandorle e noci (contengono arginina che aiuta nella circolazione del sangue e grassi monoinsaturi che massimizzano i livelli di testosterone)
  • Cereali integrali (vitamine del gruppo B)

Abitudini dannose

Eliminare o ridurre tutto ciò che è dannoso:

  • alcol
  • caffè
  • droghe
  • fumo

In particolare l’alcol aumenta la conversione del testosterone in estrogeni e il fumo contribuisce a una scarsa circolazione sanguigna, essenziale per tutti gli organi del corpo, anche quelli coinvolti nella produzione di testosterone e nell’attività sessuale.

Esercizio fisico

In termini di esercizio, è meglio un sano equilibrio tra esercizi di aerobica, resistenza e allenamento di base.

In particolare, un vigoroso esercizio di resistenza è cruciale. Questo aiuterà a diminuire il grasso addominale e a costruire la massa muscolare che a sua volta, aumenterà il tuo tasso metabolico.

Esercizi vigorosi possono includere vari tipi di flessioni e piegamenti sulle gambe (squat) e il sollevamento di pesi sembra essere uno degli esercizi che aumenta di più la produzione di questo ormone.

Qualora mancasse il tempo o la possibilità di avere un esercizio quotidiano intenso di questo tipo, raccomando anche solo una semplice passeggiata (almeno 20-30 min) ogni giorno, possibilmente in natura, respirando a pieni polmoni.

Se poi riesci a fare i tuoi esercizi o le tue passeggiate al sole, questo darà la possibilità al tuo corpo di produrre vitamina D, un altro fattore importante affinché il testosterone aumenti in modo naturale.

Buona compagnia

Una donna sexy al tuo fianco farà aumentare naturalmente il tuo livello di testosterone.

Sei single? Vai a cercarle! Hai mai visto una bella ragazza per strada? Affronta la tua timidezza e corri a farle un complimento sincero, è uno dei regali più belli che puoi farle e aumenta il tuo testosterone! Ti sentirai energico, più felice e più motivato.

Quella sensazione di eccitazione mentre sei in compagnia di belle donne è causata anche dall’incremento di testosterone. (Studio)

Se al contrario passi tutto il tuo tempo al chiuso, davanti al computer o davanti alla televisione, senza mai essere in presenza FISICA di una bella donna intorno a te, i tuoi livelli di testosterone diminuiranno.

Quindi frequenta luoghi dove sai di essere circondato da belle donne, il che significa uscire e buttarti in situazioni sociali più spesso!

Evitare la masturbazione

L’ho scritto per ultimo, ma in realtà è il consiglio più importante se vuoi tenere alti i tuoi livelli di testosterone. La prima cosa dunque è smettere di guardare la pornografia, ma soprattutto, eiaculare il meno possibile.

Quando hai un rilascio di liquido seminale, c’è una perdita significativa di testosterone e altri ormoni che impiegano non poco tempo a ricrearsi.

Inoltre il tuo corpo attiva un meccanismo del tipo: “Bene, ho già fatto quello che a livello biologico sono qui per fare, quindi perché produrre più testosterone? Non ne ho bisogno adesso.”

E il tuo testosterone diminuisce.

Se al contrario eviti di masturbarti con eiaculazione, il tuo corpo inizierà a produrre più testosterone e a inviare un segnale al cervello del tipo: “Ehi amico mio, guardati in giro, cerca una femmina, alza il culo :-)!”.

Sto ironizzando ma non è molto diverso da quello che succede biologicamente. Inoltre, ricerche scientifiche, hanno dimostrato che il testosterone aumenta per circa una settimana prima che si stabilizzi e si mantenga tale, se non sprechi il seme.

Qui c’è un interessante articolo dove spiego meglio questo meccanismo per migliorare anche la salute della prostata.

come aumentare i livelli di testosterone

Conclusione

Il testosterone è quell’ormone maschile importantissimo che va ben oltre la sessualità maschile ed è ora considerato come un fattore chiave per la salute di ogni uomo. Oltre a contribuire alla libido, alla mascolinità e alla funzione sessuale, è responsabile della massa ossea e muscolare, ma ancora più importante, contribuisce al tuo umore, alla forza e all’energia che percepisci.

Prendersi cura del mantenimento o accrescimento dei livelli di testosterone è importante dunque per mantenersi in salute e per affrontare le sfide quotidiane che la vita ci propone ogni giorno.

Essere uomini è un arduo compito in questa epoca di confusione di generi, per questo è importante coltivare consciamente queste qualità maschili e fare in modo che ci sia armonia e attrazione tra maschile e femminile, l’alchimia divina che, come molti mistici ci hanno da sempre trasmesso, permette la trascendenza di questa limitante, seppur meravigliosa, dualità.

Scrivici su WhatsApp whatsapp