Spermiogramma: Valori e Quando Si Fa

Lo spermiogramma (o analisi dello sperma) è un test per misurare la quantità e la qualità del seme e dello sperma di un uomo. Il seme è il fluido denso e bianco rilasciato durante l’eiaculazione, e contiene lo sperma.

I valori dello spermiogramma sono suddivisi in riferimenti che vedremo in seguito, mirati a verificare le caratteristiche essenziali del seme.

spermiogramma valoriQuesto test è anche chiamato “analisi della fertilità maschile”, poiché aiuta a determinare il potenziale fertile dell’uomo. È un esame che si fa come primo passo per una coppia che, ad esempio, si reca da uno specialista per la fecondazione assistita.

L’esame dello sperma può determinare se un problema nella produzione o qualità dello sperma sta provocando un’eventuale infertilità. Approssimativamente la metà delle coppie che non riescono ad avere figli hanno problemi maschili.

Può anche essere usato dopo una vasectomia per accertarsi che non ci sia sperma nel seme. Questo può confermare il successo di una vasectomia.

Infine, l’analisi dello sperma è utilizzata anche in casi di sindrome di Klinefelter.

Spermiogramma: Come Avviene e Costo

Innanzitutto, per prepararti al test sarà necessario astenersi da attività sessuale per 3-5 giorni.

Dovrai fornire un campione di liquido seminale. Il campione può essere fornito:

  • Durante masturbazione, in un barattolo sterile.
  • Durante una fusione sessuale, usando uno speciale profilattico (che ti viene dato dal medico o ginecologo).

Il campione deve essere consegnato in laboratorio entro 30 minuti. Solitamente i risultati sono forniti dopo sole 2 ore dalla consegna del campione.

Il costo di uno spermiogramma varia dai 10-15 euro (senza test di capacitazione) ai 112-130 fatto privatamente.

Spermiogramma: Valori Normali di Riferimento

I seguenti valori sono presi in considerazione per lo spermiogramma:

  • Volume. Un campione ottenuto da eiaculazione si considera normale quando la quantità di sperma è uguale o maggiore a 1.5 millilitri.
  • Misura l’acidità o l’alcalinità del campione e dovrebbe essere uguale o maggiore di, 7.2. un’alterazione potrebbe indicare malfunzionamenti della prostata o delle vescicole seminali.
  • Concentrazione di spermatozoi. È il numero dello sperma per millilitro e dovrebbe essere di 15 milioni o più per millilitro.
  • Numero totale di spermatozoi. In un campione normale ci sono almeno 39 milioni di spermatozoi.
  • Motilità. Questa determina la motilità degli spermatozoi ed è classificata in tre tipi:
  • Motilità progressiva: capacità di progredire in avanti e, di conseguenza, attraversare i tubi Fallopian e raggiungere l’uovo.
  • Motilità non-progressiva: non si muovono in avanti ma in cerchio.
  • Immobilità: incapacità di muoversi in alcun modo.

È preferibile che almeno il 32% degli spermatozoi mostri una motilità progressiva.

  • Vitalità. Indica la percentuale di spermatozoi vivi nell’eiaculazione, che dovrebbe essere uguale o più alta del 58%.
  • Un campione è ritenuto normale quando non contiene più di un milione di leucociti, o globuli bianchi, per millilitro.
  • Almeno il 4% degli spermatozoi dovrebbe avere la forma accettata come normale.
  • Il campione dovrebbe essere omogeneo e di colore grigio-opalescente.
  • Viscosità. Se è molto alta, potrebbe ostacolare la motilità degli spermatozoi.

Spermiogramma: Risultati

I risultati di uno spermiogramma possono indicare normalità del seme o la presenza di qualche disturbo o possibile patologia.

In termini medici, se i risultati sono positivi, si parla di normozoospermia. Quando ci sono variazioni significative, si possono trovare casi di azoospermia (assenza di spermatozoi nell’eiaculazione), oligospermia (concentrazione di spermatozoi al di sotto dei valori normali) e necrozoospermia (quantità di spermatozoi vivi più bassa dei valori di riferimento).

L’astenozoospermia merita un capitolo a parte per essere la patologia più comune. In questo caso, la motilità degli spermatozoi è al di sotto dei valori normali, rendendo difficile raggiungere l’uovo e fecondarlo.

Qualunque sia la tua situazione dunque, avere i valori dello spermiogramma è un buon indice per capire se ci sono infezioni in corso.

 
Share This