Sintomi dei Problemi alla Prostata

Scritto da Marco Benedettini

I sintomi che possono manifestarsi quando c’è un problema alla prostata posso essere molteplici.

In genere sono i primi segnali che ci spingono ad approfondire l’argomento e a fare una visita da un
medico specializzato.

E’ importante riconoscere questi sintomi per tempo poiché se ignorati i problemi alla prostata potrebbero
cronicizzarsi rendendo così più difficile il processo di guarigione.

Dunque se uno di questi sintomi è presente raccomando assolutamente di fare delle analisi approfondite,
prescritte dal medico, per capire se in corso c’è una prostatite o se semplicemente si tratta di un problema
passeggero.

Ecco i sintomi dei problemi alla prostata:

  • Dolori alla zona pubica
  • Fastidio ai testicoli
  • Carenza di desiderio sessuale
  • Erezione diminuita di intensità
  • Dolori tra ano e sesso
  • Eiaculazione precoce
  • Ansia da prestazione
  • Fastidio dopo l’Eiaculazione
  • Eiaculazione scarsa
  • Bruciore sulla punta del pene
  • Eiaculazione con gocce di sangue
  • Difficoltà ad urinare
  • Frequenza urinaria aumentata
  • Sgocciolio Terminale
  • Vescica non svuotata completamente durante la minzione

Adesso che sai quali sintomi possono essere collegati ad un problema alla prostata devi osservare
attentamente il tuo corpo e capire quali di questi ti appartengono.

Una volta individuati il mio consiglio è di rivolgerti ad un andrologo, che dopo averti fatto fare tutte le
analisi del caso farà la sua diagnosi.

Anche uno solo di questi sintomi o problemi alla prostata potrebbe essere indice di:

  1. Prostatite Acuta
  2. Prostatite Cronica batterica
  3. Prostatite cronica abatterica
  4. Ipertrofia Prostatica benigna

Anche se ognuno di questi problemi si cura con metodi leggermente differenti (almeno tradizionalmente)
i consigli che ci sono nella mia guida per curare una prostatite sono utili a tutti.

Ti consiglio intanto di scaricare e prendere visione del video gratuito qui:

http://www.prostatainforma.com/prostatite.php

per iniziare a renderti conto di quali possano essere state le cause che hanno provocato i tuoi problemi e
come porvi rapidamente rimedio.

Un saluto e un grosso in bocca al lupo.

Marco

  • Facebook
  • Google Plus
  • Twitter

24 Commenti a “Sintomi dei Problemi alla Prostata”

  1. mistrorigo gianfrancescoNo Gravatar scrive:

    sintetico e concreto. voto 10

  2. GiovanniNo Gravatar scrive:

    Ciao Gianfrancesco, grazie per il tuo commento. Per ogni dubbio puoi scrivere in privato:

    info@prostatainforma.com

    Giovanni

  3. MarcoNo Gravatar scrive:

    Salve ho 58 anni il mio unico sintomo è diminuita la portata di urina se prima in 10 secondi urinavo adesso mi ci vuole 30 secondi e più. Voto 10

  4. GiovanniNo Gravatar scrive:

    Ciao Marco, l’età non è in nessun caso causa delle patologie che colpiscono la prostata, ciò che noti sulla durata della minzione potrebbe essere un leggero sintomo di un infiammazione e/o ingrossamento della prostata, il modo più semplice per verificarlo è una visita urologica, evitando eventuali esami dannosi come la biopsia e interventi con il laser.

    Per maggiore comprensione ti potrebbe essere di aiuto il Video Corso Gratuito che trovi qui:

    http://prostatainforma.com/prostatite.php

    Giovanni

  5. RobertoNo Gravatar scrive:

    Salve sono Roberto e ho 40 anni, mi sono accorto che quando tossico ho un leggero fastidio tra ano e sesso devo preoccuparmi? Grazie

  6. GiovanniNo Gravatar scrive:

    Ciao Roberto, premetto che non siamo medici e che la nostra conoscenza è frutto di esperienza e ricerca personale.

    Il fastidio che dichiari potrebbe essere una leggera infiammazione alla prostata o un semplice strappo al muscolo del perineo, quello che usiamo per l’erezione e per trattenere l’urina. La cosa più semplice da fare è una visita urologica facendo attenzione a evitare eventuali esami come la biopsia e interventi con il laser, dato che rimuovono i sintomi ma non le cause, facendo poi ripresentare il problema con qualche danno in più.

    Per ogni futuro chiarimento scrivici pure:

    info@prostatainforma.com

    Giovanni

  7. antonioNo Gravatar scrive:

    Caro marco vorrei delle invormazioni e non posso aprire la tua pagina, cosa devo fare, aspetto una tua risposta

  8. antonioNo Gravatar scrive:

    Caro Marco vorrei ascoltare il tuo video se possibile grazie

  9. Donato CarnevaleNo Gravatar scrive:

    mi viene da urinare ogni ora la notte mi devo alzare 5 /6 volte

    • GiovanniNo Gravatar scrive:

      Ciao Donato, è probabile che ci sia in atto un ingrossamento prostatico, per scoprirlo basta una semplice visita dall’urologo, evitando esami invasivi come biopsia e interventi con il laser.

      Per una guarigione definitiva ed eccellente trovi tutte le info necessarie nel corso base, i tre aspetti fondamentali sono l’alimentazione, esercizio e riabilitazione intestinale, lo trovi qui:

      http://prostatainforma.com/

      Giovanni

  10. edoardoNo Gravatar scrive:

    Salve , ho un problema , quando faccio pipi finisco , mi tiro su i pantaloni e mi sento come se avessi della pupi ancora da fare e a volte quando mi piego o mi abbasso mi esce un po di urina , che problema potrei avere ?

    • GiovanniNo Gravatar scrive:

      Ciao Edoardo,

      potrebbe trattarsi di ingrossamento della prostata, per verificare basta una semplice visita urologica evitando esami invasivi come la biopsia, inutile e dannosa.

      Per iniziare a fartene un idea ti consiglio di prendere visione del video corso gratuito qui:

      http://prostatainforma.com/prostatite.php

      Giovanni

  11. marioNo Gravatar scrive:

    ho la prostatite e da un po nonriesco a fare sesso non ho desiderio perche,,,,,,,

    • GiovanniNo Gravatar scrive:

      Ciao Mario,

      il non avere desiderio è una delle possibili disfunzioni che questa patologia provoca, ma non allarmiamoci, dato che la soluzione esiste e non sono i farmaci, i quali tolgono i sintomi fintanto che si assumono ma non eliminano le cause.

      Le cause vengono ampiamente rimosse seguendo il corso base, intanto ti lascio il video corso gratuito che trovi qui:

      http://prostatainforma.com/prostatite.php

      Giovanni

  12. luigiNo Gravatar scrive:

    caro giovanni, ti volevo chiedere, se una prostatite, può influire anche sui dolori di tipo (reumatologico)?

    • GiovanniNo Gravatar scrive:

      Ciao Luigi,

      la prostatite può dare luogo a dolori molto simili a quelli reumatici, dovuti all’infiammazione che si propaga agli organi e tessuto adiacenti alla prostata.

      Ad ogni modo, conoscere cause e dinamiche non aiuta nel percorso di guarigione e pertanto non fanno alcuna differenza.

      Ti consiglio di cercare i tuoi primi riscontri nel video corso gratuito che trovi qui di seguito:

      http://prostatainforma.com/prostatite.php

      Giovanni

  13. lucianoNo Gravatar scrive:

    salve. ho 45 anni e già da tre ogni anno mi trovo ad affrontare un fastidioso problema legato a fastidi alle basse vie urinarie. spesso devo andare in bagno la sera ho brividi di freddo e ho la sensazione di non svuotare mai la vescica. questo mi accade sempre quando ho un calo delle mie difese immunitarie x un lavoro che mi vede occupato 10 ore al giorno spesso nangiando uno yougurt a pranzo e una bimba di due anni che di notte fa i capricci. mi ritrovo sempre ad assumere ciproxin ma secondo lei può essere tutto legato alle difese immunitarie e a questa mia vita frenetica e sicuramente non salutare? grazie

    • GiovanniNo Gravatar scrive:

      Ciao Luciano,

      l’età non è mai la causa delle patologie che colpiscono la prostata, inoltre con il corso base si guarisce mediamente in 3 o 4 mesi.

      La sensazione di non svuotare la vescica è reale ed è dovuta all’ingrossamento della prostata che ostruisce il canaletto dell’uretra.

      Lo stile di vita può influire in modo positivo o meno sul nostro stress, ad ogni modo la causa non è mai una sola. Oltretutto i farmaci sono dannosi al punto di aggravare la patologia.

      Il corso base tiene conto di tutti gli aspetti che portano all’infiammazione della prostata ed è utile per ottenere una piena e definitiva guarigione.

      Ti consiglio intanto di guardare il video corso gratuito che trovi qui:

      http://prostatainforma.com/prostatite.php

      Giovanni

  14. robertoNo Gravatar scrive:

    Ciao il mio dolore e’ vecchio di 10 anni ,ne ho 51,il dolore e’ tra l’ano e lo scroto ormai da piu’ di una settimana ,di solito passava non so cosa fare

    • GiovanniNo Gravatar scrive:

      Ciao Roberto,

      10 anni di patologia e farmaci sono tanti, possono rallentare il percorso di guarigione ma in nessun caso sono un ostacolo. Considera anche che l’età non è mai la causa delle patologie che colpiscono la prostata.

      Il modo migliore per ottenere una definitiva guarigione è seguire il corso base completo, ti invito intanto a prendere visione del video corso gratuito qui:

      http://prostatainforma.com/prostatite.php

      Giovanni

  15. marcoNo Gravatar scrive:

    Salve ho 40anni, e da 20gg che quando faccio sesso con la mia nuova “compagna” ho difficolta ad avere erezione e spesso mi succede che durante l’atto il pene si “ammorbidisca” di colpo, oppure non riesco ha penetrare in quanto il pene non è pronto.
    Non ho mai avuto problemi in passato, sto uscendo da periodo difficile dovuto ad altra relazione dove c’è di mezzo anche un figlio.
    Premetto che nel frattempo ho perso circa 5kg.
    Ho paura che non si tratti solo di stress, ma anche di altro.
    prima di questa “nuova compagna” ho avuto altri rapporti, sempre protetti, senza problemi.
    Le chiedo se puo essere un campanello d’allarme per la prostata e alternativamente se ce qualche rimedio “naturale” per favorire la ripresa delle mie prestazioni.
    Aggiungo che ho l’Emofilia.
    saluti.

    • GiovanniNo Gravatar scrive:

      Ciao Marco,

      tengo sempre a fare presente che l’età non è mai la causa delle patologie che colpiscono la prostata, inoltre la tua età è molto giovane ai fini della guarigione.

      Per verificare la presenza di qualsiasi patologia inerente la prostata è sufficiente una visita urologica, evitando esami dannosi come la biopsia e tenendo conto che i farmaci sono inutili e dannosi al punto di aggravare la patologia, inoltre vanno contro ogni cura fatta di soli metodi naturali.

      Inoltre, riteniamo che l’emofilia non abbia affatto cause ereditarie e che possa migliorare e guarire seguendo il corso base ProstataInForma, risultato molto efficace anche in casi di tumore alla prostata e in casi di totale sterilità.

      Intanto ti consiglio di prendere visione del video corso gratuito qui:

      http://prostatainforma.com/prostatite.php

      Giovanni


Lascia un commento