Febbre Da Prostatite Acuta Batterica

Prostatite e febbre spesso sono associate quando l’infiammazione della ghiandola prostatica è acuta batterica. La prostatite acuta batterica può condurre persino ad un’emergenza medica in alcuni casi e anche ospedalizzazione, con necessità di antibiotici.

Una sepsi (o setticemia) ovvero:

“..una malattia sistemica, la risposta dell’organismo (sotto forma di SIRS, Sindrome da Risposta Infiammatoria Sistemica) all’invasione di tessuti, fluidi o cavità corporee normalmente sterili da parte di microrganismi patogeni o potenzialmente patogeni..” (Cinel I, Dellinger RP, Curr Op Infect Dis, nº 20, 2007, pp. 345–352)

dovuta a prostatite è rara, ma può avvenire in casi di sistema immunitario compromesso. La presenza di febbre, elevata temperatura corporea e il malessere generalizzato richiedono un’emocoltura che spesso risulta positiva alla sepsi.

prostatite febbre

La prostatite acuta può essere accompagnata da febbre

Principali Cause Della Prostatite Acuta

Qualsiasi batterio che provoca un’infezione del tratto urinario, può provocare anche una prostatite acuta batterica.

Anche le infezioni che si diffondono tramite contatto sessuale possono dar luogo a prostatite. Queste includono la clamidia e la gonorrea. Le infezioni trasmesse sessualmente possono provenire più probabilmente da:

  • Alcune pratiche sessuali, come ad esempio rapporti anali senza indossare il profilattico.
  • Avere molti partner sessuali.

Negli uomini oltre i 35 anni, ci sono alcuni batteri che spesso causano la prostatite. Tra questi, i più frequenti sono Escherichia Coli, Klebsiella, Proteus e Serratia.

Questo tipo di prostatite potrebbe iniziare nell’epididimo (un piccolo tubicino che si trova sopra ai testicoli) oppure nell’uretra (il tubo che porta l’urina fuori dalla vescica attraverso il pene).

Altre cause di prostatite possono essere:

  • Blocco che riduce o impedisce il flusso di urina fuori dalla vescica.
  • Restringimento dell’orifizio prepuziale (fimosi).
  • Lesione della zona tra lo scroto e l’ano (zona perianale).
  • Catetere urinario, cistoscopia o biopsia della prostata (rimozione di un pezzo di tessuto prostatico).

Sintomatologia

Quando è in atto una prostatite acuta i sintomi possono iniziare velocemente, e possono includere:

  • Brividi
  • Febbre
  • Sudorazione
  • Dolore pelvico

Sintomi urinari includono:

  • Sangue nelle urine.
  • Bruciore o dolore durante la minzione.
  • Difficoltà ad urinare o a svuotare la vescica.
  • Urina maleodorante.
  • Debole flusso urinario.

Consigli Utili

In caso di sospetta prostatite acuta, non si dovrebbe mai eseguire un massaggio prostatico: potrebbe provocare il passaggio dei germi nel sangue, inducendo una sepsi. Siccome i batteri che provocano la prostatite sono facilmente rintracciabili dalle urine, non è necessario un massaggio prostatico per la diagnosi.

L’esplorazione rettale solitamente è utile per rilevare una prostata ingrossata, gonfia o irregolare al tocco. Quando vi è una prostatite acuta, spesso, la ghiandola prostatica è molto sensibile alla palpazione attraverso il retto.

Per alleviare una prostatite acuta accompagnata da febbre e brividi, sono utili in particolare alcuni accorgimenti:

  • Bere molti liquidi (acqua pura).
  • Evitare bevande alcoliche e caffè.
  • Evitare di andare in bicicletta.
  • Evitare di indossare pantaloni troppo stretti.
  • Sedersi su di un cuscino.
  • Fare bagni caldi.

È assolutamente indicato il riposo e il sonno adeguato in caso di prostatite con febbre. In tal modo l’organismo ha la possibilità di rigenerarsi e di stimolare il meccanismo di autoguarigione.

 

 
Share This