Prostatite: Cause Controverse

A livello scientifico, le cause della prostatite non sono completamente comprese.

prostatite cause

Innanzitutto, ciò accade perché ci possono essere varie cause di prostatite. Alcune di esse sono relative alla prostata, ma molte altre provengono da problemi completamente sconnessi dalla prostata in sé.

Inoltre, la prostatite potrebbe anche manifestare più malattie differenti che si presentano con gli stessi o simili sintomi in individui diversi.

Per questo è importante osservare bene il paziente e il suo stile di vita in modo olistico, per scoprire cosa sta succedendo nel suo intero organismo psicofisico.

Le cause della prostatite vanno dunque scovate guardando alla persona a tutto tondo, considerando le sue abitudini, alimentazione e costituzione.

Prostatite Cause: Tre Principali Possibilità

Ci sono tre “scuole di pensiero” riguardo alle cause della prostatite:

  • Infezione batterica.
  • Risposta del sistema immunitario o risposta immunitaria compromessa.
  • Problemi neuromuscolari, tensione o lesioni fisiche.
batteri prostatite

Escherichia coli

La prima causa è alla radice, presumibilmente, della prostatite batterica (in particolare di quella acuta). Specie se tra i sintomi compaiono sintomi come brividi, febbre, bisogno frequente di urinare e dolori diffusi, si è in presenza di infezione batterica.

Qualunque batterio che provoca un’uretrite può comportare anche prostatite. I batteri che comunemente causano uretrite includono Escherichia coli, Klebsiella e Proteus.

Alcuni di questi batteri sono gli stessi che provocano malattie infettive a trasmissione sessuale, come clamidia o la gonorrea.

Altre condizioni che possono condurre alla prostatite acuta batterica sono:

  • Uretrite o infiammazione dell’uretra.
  • Epididimite, o infiammazione dell’epididimo, che è il tubicino che connette i testicoli alla prostata.
  • Fimosi, che è l’incapacità di tirare indietro il prepuzio.
  • Lesioni del perineo (l’area tra lo scroto e il retto).
  • Ostruzione della bocca della vescica, che può comparire in seguito all’ingrossamento della prostata o calcoli renali.
  • Catetere urinario o cistoscopia.

Le altre due cause possono essere riconducibili alla prostatite abatterica o sindrome da dolore pelvico, inclusa anche la prostatite asintomatica. Tuttavia, per queste ultime manifestazione di infiammazione prostatica non ci sono riscontri scientifici certi.

Cause Addizionali di una Prostatite

In aggiunta alle tre principali, ci possono essere altre cause di prostatite:

  • Disordine dell’acido urico
  • Calcoli prostatici
  • Stenosi dell’uretra
  • Un raro tumore
  • Cancro alla prostata
  • Iperplasia prostatica benigna
  • Allergia alimentare
  • Infezione da lievito
  • Candida
  • Un virus

Per quanto riguarda poi lo stile di vita, ricordo che ci sono i seguenti motivi che possono causare infiammazione della ghiandola prostatica:

  • Sedentarietà.
  • Eccesso di alcol e caffè.
  • Cattiva alimentazione: eccesso di grassi trans, latticini, farine raffinate, al contrario carenza di frutta, verdura e antiossidanti.
  • Abitudini che possono danneggiare la prostata, come il fumo, il bere poca acqua, il ciclismo senza attenzione.
  • Stress emotivo e fisico.

Risalire alle reali cause della prostatite è sicuramente utile se si vuole guarire davvero e mantenere lo stato di salute. Infatti, è del tutto insensato riempirsi di farmaci e antibiotici per far scomparire i sintomi, e allo stesso tempo si continuano ad avere abitudini di vita e un’alimentazione malsane.

I sintomi in questo modo ricompariranno quasi certamente, e non addirittura aggravati sia dal continuo stress subito dalla prostata e dall’età che avanza, sia dall’uso dei farmaci.

Prenditi dunque fin da ora la responsabilità della tua salute, in particolare della tua prostata: qui trovi degli ottimi consigli di alimentazione, esercizio fisico e molto altro che può aiutarti a comprendere meglio le cause della prostatite e in generale il tuo corpo.

 

 
Share This