Frutta Secca e Prostata, Teorie in Conflitto

Le informazioni riguardo alla frutta secca sono molto conflittuali. Alcuni affermano che sia un alimento nutriente, uno spuntino salutare, che frutta secca e prostata sia un abbinamento molto benefico; altri dichiarano che non sia meglio delle caramelle (qui trovi ad esempio uno studio pro-frutta secca).

Cerchiamo di capire entrambi i punti di vista, e se la frutta secca può realmente essere di aiuto per i problemi alla prostata.

frutta secca e prostata

Le noci sono ricche di omega 3, grassi essenziali per la nostra salute.

Iperplasia Prostatica Benigna e Alimentazione

Probabilmente saprai che la maggior parte degli uomini sperimenta un ingrossamento della prostata con l’età, il che può provocare problemi alla vescica e urinari. Chiamato anche iperplasia prostatica benigna, l’ingrossamento della ghiandola prostatica non è cancerogeno e non comporta perciò rischio di cancro alla prostata.

Mentre alcuni uomini richiedono farmaci e operazione chirurgica, in realtà mangiare sano e seguire un’alimentazione equilibrata, può realmente aiutarti a gestire i sintomi e fare la differenza.

Certi frutti e alcune verdure in particolare forniscono benefici enormi. Ovviamente, in caso di sintomi gravi e che durano da molto tempo, meglio cercare anche la guida del proprio medico.

Frutta e Verdura Benefica per la Prostata

Tra la frutta e la verdura ottimi per la ghiandola prostatica e in caso di IPB, troviamo:

  • Verdure ricche di antiossidanti. Gli antiossidanti riducono l’infiammazione e supportano la capacità del corpo di resistere e superare infezioni e malattie. Anche un gran consumo di vitamina C, luteina e beta-carotene sono connessi con la salute della prostata (link in inglese). Quindi ben vengano sulla tavola broccoli, crucifere in generale, pomodori, patate, peperoni, verdure a foglia verde scuro, carote, agrumi. Usa anche il prezzemolo a crudo nei tuoi piatti.
  • Frutta ricca di antiossidanti. La frutta è una risorsa addizionale di antiossidanti, in particolare vitamina C e beta-carotene. Non esistono solo le arance, ma anche kiwi, fragole, uva rossa, mandarini, limone; anche la frutta con elevata quantità di carotenoidi promuove la salute della prostata: arance rosse, mango, albicocche e tutte le varietà di frutta rosso-giallo scuro.
  • Cibi ad alto contenuto di fibre. Una dieta ad elevato contenuto di grassi e carente in fibre comporta lo squilibrio degli ormoni sessuali. Ciò provoca la moltiplicazione delle cellule della prostata. Per abbassare il consumo di grassi e assumere più fibre, elimina i cibi molto grassi e infiammanti, come la carne rossa, il latte intero e i cibi fritti. Incorpora invece nella dieta più frutta e verdura ricche di fibre e proteine: lenticchie, fagioli, piselli, germogli; mele, albicocche, fichi secchi e mango.

E la Frutta Secca?

Per frutta secca si intende comunemente sia propriamente la frutta secca (cioè la frutta a cui è stata rimossa la maggior parte dell’acqua (la più comune è l’uvetta o uva sultanina, poi ci sono i datteri, le prugne, i fichi e le albicocche e tutta la frutta seccata), sia quella che sarebbe la “frutta a guscio” quali mandorle, noci, nocciole.

fichi secchi naturali

Assicurati che la frutta essiccata sia priva di conservanti aggiunti

È altamente calorica, questo è uno dei motivi per cui viene bistrattata, poiché si crede, erroneamente, comporti l’aumento del peso. In realtà sono tutte calorie “buone”, quelle di cui il corpo umano ha bisogno.

L’unico accorgimento è di non combinare la frutta essiccata con la frutta a guscio. Questa combinazione di zuccheri e grassi crea fermentazione e difficoltà digestive, che vanno in conflitto con la creazione di una flora batterica benefica, essenziale per la salute della prostata.

Senza esagerare nella quantità ovviamente, il consumo quotidiano di frutta secca porta:

  • Apporto di fibre, vitamine e minerali preziosissimi, circa 3 volte e mezzo in più della frutta fresca (a parte la vitamina C che è maggiore in quest’ultima).
  • Antiossidanti, come i polifenoli (specie nelle noci – alimento ottimo per l’uomo e il benessere prostatico).
  • Miglioramento del sistema digestivo, della circolazione sanguigna, diminuzione dello stress ossidativo. Tutto questo può notevolmente alleviare i sintomi dell’ingrossamento della prostata. https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/22747081

Infine, frutta secca e prostata sono un buon connubio per l’apporto di vitamina E e acidi grassi essenziali, così come di amminoacidi e proteine.

 

 
Share This