Difficoltà a Urinare nell’Uomo: Anche un Piccolo Sintomo è Importante

difficolta a urinare nell'uomoDifficoltà a urinare nell’uomo: in che modo si manifesta?

Difficoltà di iniziare la minzione, minzione ritardata, disuria o difficoltà di iniziare ad espellere il flusso di urina, la disuria è definita come difficoltà ad iniziare la minzione o a continue esitazioni.

Considerazioni

La difficoltà di iniziare la minzione colpisce persone di tutte le età e si verifica in entrambi i sessi, ma è più comune negli uomini anziani affetti da ingrossamento della prostata, ma aggiungo, anche a qualsiasi età questo può accadere, poichè non è mai l’età la causa, semmai un aggravante ma che non determina affatto il buon esito della guarigione. Può portare anche dolore a urinare.

La difficoltà a urinare nell’uomo, di solito si verifica a poco a poco. A volte passa inosservato fino al verificarsi della ritenzione urinaria (incapacità di urinare), che produce distensione e disagio nella vescica.

Quasi tutti gli uomini più anziani hanno un certo grado di difficoltà a iniziare la minzione, o non hanno forza nel flusso di urina, che diminuisce in modo progressivo.

Difficoltà nella Minzione: Esistono delle Cause, Quali Sono?

disturbi neurologiciLa difficoltà di iniziare la minzione può essere causata da:

  • L’iperplasia prostatica benigna.
  • Infezione urinaria, soprattutto se cronica e ricorrente.
  • Prostatite: infiammazione o infezione della prostata.
  • I farmaci: alcuni rimedi, alcuni decongestionanti nasali, antidepressivi triciclici e anticolinergico, possono essere utilizzati per l’incontinenza.
  • Paruresis o sindrome della vescica timida: incapacità di urinare quando un’altra persona è nella stessa stanza.
  • Disturbi neurologici.
  • Recente intervento chirurgico: ritenzione post-operatoria.

Cosa è Possibile Fare per Alleviare il Disturbo?

Applicare del calore al basso addome, sotto l’ombelico e sopra l’osso pubico, che è dove si trova la vescica. Il calore rilassa i muscoli e aiuta la minzione.

Massaggiare premendo delicatamente la vescica per stimolare lo svuotamento.

Bere molti liquidi.

Per le infezioni, vengono richiesti antibiotici prescritti dal medico, che io sconsiglio del tutto, poichè non eliminano le cause della patologia e alla lunga finiscono per aggravarla e rendere lento un percorso di guarigione.

I sintomi che indicano una possibile infezione includono: bruciore o minzione dolorosa, minzione frequente, urina torbida e l’urgenza, ossia minzione intensa e improvvisa.

Prestare molta attenzione a tutti i farmaci o integratori che si vorrebbero prendere.

Quando è il Caso di Rivolgersi a un Medico Specialista?

Se non sei stato valutato per questo problema in precedenza, è necessario chiamare il medico quando vi è difficoltà di iniziare la minzione, o hai un flusso di urina debole.

Chiamare Immediatamente il Medico se:

  • Hai la febbre, vomito, dolore al lato o sul retro alla schiena, brividi.
  • Ha sangue nelle urine, urina torbida, frequente o urgente bisogno di urinare, o una perdita di liquido dal pene.
  • Non sei per nulla in grado di urinare.

Cosa aspettarsi dai medici.

Il medico prenderà la tua storia medica e chiederà un esame fisico, con particolare attenzione al bacino, del retto, addome e parte bassa della schiena.

Tra le questioni della storia ci sono:

  • Per quanto tempo hai avuto difficoltà di iniziare a urinare?
  • E’ un disturbo arrivato gradualmente o improvvisamente?
  • E’ peggio al mattino o di notte?
  • Hai un diminuita forza del flusso urinario?
  • Hai gocciolamento?
  • Hai mai avuto perdite di urina incontrollabili?
  • C’è qualcosa per aiutare questa condizione? Come il calore o il massaggio nel basso addome?
  • Hai altri sintomi come febbre, dolore o bruciore quando si urina, sangue nelle urine, dolore alla schiena o ai lati?
  • Hai una storia di infezione della vescica o del rene? Ingrossamento o infezione alla prostata? Disturbi neurologici?
  • Hai avuto un infortunio, interventi chirurgici o procedure diagnostiche al bacino di recente o della vescica?
  • Quali farmaci hai assunto, compresi i farmaci senza ricetta medica?

Tra i Test Diagnostici che Possono Essere Effettuati ci Sono:

  • Analisi delle urine e urino cultura.
  • Tampone uretrale.
  • L’ecografia prostatica transrettale.
  • Vescica e cateterizzazione per determinare la quantità di urina residua.
  • Uretrocistografia.

Il trattamento per la difficoltà di iniziare la minzione, varia a seconda della causa. Spesso, farmaci come gli alfa-bloccanti possono alleviare i sintomi ma alla lunga aggravare la patologia. Se c’è un’infezione batterica, gli antibiotici possono essere prescritti dal medico, ma occhio, perchè nell’immediato si sopprimono i sintomi e si hanno benefici ma nel lungo termine è un azione che si paga con la difficoltà di guarigione.

Si può richiedere un intervento chirurgico per alleviare l’ostruzione della prostata, come la TURP, ma anche in questo caso è solo un passo falso, in quanto viene rimosso del tessuto rigonfio per l’infiammazione ma non le cause dell’infiammazione stessa, pertanto a distanza di tempo dopo un intervento del genere, la patologia si ripresenta con la medesima difficoltà a urinare nell’uomo che continua a sperimentare un ottimo motivo per iniziare un risveglio di coscienza.

La miglior cura è sempre affidarsi senza ombra di dubbio alle cure naturali.

 
Share This